News

Il nostro obiettivo? Non lavorare più per le onlus.

Qual è il vero obiettivo del fare una campagna no profit per un pubblicitario?

Certamente non il guadagno.

I premi? Sono ben accetti, certo, ma forse fanno meglio all’ego che alla causa in sé.

Noi siamo giunti alla conclusione che lo scopo è impegnarsi affinché un giorno non ci sia più bisogno delle tue campagne.

Certo non è un lavoro semplice e nemmeno rapido, ma quando quel momento finalmente arriva la gratificazione è ineguagliabile. Settimana scorsa abbiamo provato quest’emozione dopo aver letto la notizia che finalmente anche l’Italia ha una legge che prevede un circo senza più animali. Sono serviti solo 30 anni di battaglie di LAV per arrivarci, e tante campagne.

Sempre settimana scorsa è uscita la nostra nuova campagna per Greenpeace Italia.

Anche qui parliamo di un impegno a lungo termine: la difesa dell’ambiente. A rendere il tutto più complicato c’è il fatto che la parola “ambiente” comprende decine di mondi in pericolo, da quello sottomarino alle api, fondamentali per il nostro ecosistema. In loro difesa interviene Greenpeace, che necessita quindi di un sostegno costante da parte di tutti noi, pubblicitari e non.

Ma come comunicare questa necessità? Noi abbiamo optato per una metafora, quella delle azioni finanziarie, perché è proprio su queste che bisogna investire. In fondo, se il pianeta tornerà in salute, ne avremo tutti di che guadagnarci.

Guarda tutti i soggetti qui.

E per te, qual è il vero obiettivo di una campagna no profit per un pubblicitario?